Biblioteca Magica del Popolo


Otto secoli di libri di magia ad accesso libero.
2089 documenti da leggere e scaricare.

Cerca un documento

Sostieni la Biblioteca!

Scovare nuovi libri, catalogarli e commentarli per consentirti di accedervi gratuitamente richiede un enorme impegno. Se vuoi sostenere questo progetto, considera l’idea di fare una donazione di qualunque importo usando questo pulsante:

1-10 di 12 documenti pubblicati nel 1791
Giuseppe COMPAGNONI

Gli arcani svelati o sia il Cagliostrismo smascherato dove si dimostrano i fonti dell’empietà della pretesa scienza occulta

Venezia 1791.

Volume 2 di 2 di una serie dedicata alle imposture del conte di Cagliostro. Questo volume si concentra sulla Massoneria e da p. 165 su alcuni tra i più noti ciarlatani dell'antichità - tra cui Alessandro di Abonotico e Apollonio di Tiana.

Henri DECREMPS

Codicile de Jérome Sharp: professeur de physique amusante

F.J. Desoer, Paris 1791.

Quinto libro della serie di Henri Decremps, è il seguito del romanzo Les petites aventures de Jérome Sharp (1789) e come il precedente la vicenda è un pretesto per introdurre problemi di matematica dilettevole, logica, aritmetica, fisica e geometria.

Samuel JOHNSON

A Journey to the Western Islands of Scotland

A. Strahan and T. Cadell, London 1791 (I ed. 1775).

Il diario in cui Samuel Johnson definisce il concetto di "seconda vista", attribuendo tale facoltà percettiva ai popoli delle Highlands scozzesi (da p. 248).

Giuseppe COMPAGNONI

Corrispondenza segreta sulla vita pubblica, e privata del conte di Cagliostro

Venezia 1791.

Volume 1 di 2 di una serie dedicata alle imposture del conte di Cagliostro.

Giovanni BARBERI

Compendio della Vita di Giuseppe Cagliostro

Roma 1791.
Giuseppe PINETTI

Amusemens physiques et différentes expériences divertissantes

Gattey, Paris 1791 (I ed. 1784).

Terza edizione di un libretto contenente 33 giochi di prestigio, alcuni tutt'ora usati dai prestigiatori. Si va da classici come "cambiare colore a una rosa" o "come indovinare una carta pensata da qualcuno" a stranezze tipo "come far muggire, quasi fosse in vita, una testa di vitello cotta e servita in tavola" e "come rendere orridi i volti del pubblico". Il libro fu pubblicato da Pinetti per cercare di accreditarsi come letterato e in risposta al libro di Henri Decremps La Magie blanche dévoilée (1784), un trattato che "smontava" gli effetti magici del prestigiatore italiano. Fu tradotto in inglese come Physical Amusements and Diverting Experiments (1784). Se ne conoscono quattro edizioni in francese: (1) Hardouin, Paris 1784, (2) Mourer, Lausanne 1785, (3) Hardouin, Paris 1789, (4) Gattey, Paris 1791.

Karl von ECKARTSHAUSEN

Verschiedenes zum Unterricht und zur Unterhaltung für Liebhaber der Gauckeltasche, des Magnetismus, und anderer Seltenheiten

J. Lindauer, München 1791.

Scansione di un volume appartenuto a Harry Houdini, ora custodito presso la Libreria del Congresso degli Stati Uniti.

The Conjuror's Magazine or magical and physiognomical mirror

Vol. 1, N. 1, W. Locke, London agosto 1791.

Pur trattandosi di una rivista per astrologi, The Conjuror's Magazine conteneva ampie sezioni dedicate ai giochi di prestigio. In questo numero da p. 14 in avanti sono descritti alcuni effetti magici con carte da gioco, monete e piccoli oggetti (sotto il titolo "Divertimenti filosofici e di ingegno") accanto a metodi per divinare il futuro. Due giochi di prestigio vengono attribuiti esplicitamente a Pinetti. A p. 27 si apre una curiosa e ricca raccolta di notizie fortiane, una più strana dell'altra (come la bilocazione di Mrs. Pringle).

The Conjuror's Magazine or magical and physiognomical mirror

Vol. 1, N. 2, W. Locke, London settembre 1791.

Numero 2 (1791) del periodico londinese The Conjuror's Magazine

The Conjuror's Magazine or magical and physiognomical mirror

Vol. 1, N. 3, W. Locke, London ottobre 1791.

Numero 3 (1791) del periodico londinese The Conjuror's Magazine

1-10 di 12 documenti pubblicati nel 1791