Biblioteca Magica del Popolo


Otto secoli di libri di magia ad accesso libero.
2625 documenti da leggere e scaricare.

Cerca un documento

Sostieni la Biblioteca!

Scovare nuovi libri, catalogarli e commentarli per consentirti di accedervi gratuitamente richiede un enorme impegno. Se vuoi sostenere questo progetto, considera l’idea di fare una donazione di qualunque importo usando questo pulsante:

1-10 di 49 documenti nella categoria “Fantasmagoria”
Willem Jacob GRAVESANDE

Physices elementa mathematica, experimentis confirmata sive introductio ad philosophiam Newtonianam

Vol. 1, Petrum Vander, Leyden 1725.

Il volume presenta un'eccezionale incisione che ritrae un mostro proiettato su una parete.

Antonio CONTI

“Trattato de' fantasmi poetici”

Prose e poesie del signor abate Antonio Conti patrizio veneto, Vol. 2, Giambatista Pasquali Venezia 1756, pp. 126-154.

Breve saggio dell'abate Antonio Conti (1677-1706) sulla possibilità di evocare fantasmi attraverso la letteratura (dando vita a un "intreccio del mirabile col verisimile").

Edme-Gilles GUYOT

Nouvelles récréations physiques et mathématiques

Vol. 3, Gueffier, Paris 1770.

Volume 3 della prima edizione in quattro volumi (1769-1770) del monumentale trattato di scienza dilettevole di Edme-Gilles Guyot, è interamente dedicato ai giochi ottici e all'uso illusorio della prospettiva. E' di grande interesse per la preistoria del cinema poiché anticipa l'uso delle diapositive, teorizzando coppie di vetri dipinti che, illuminati opportunamente, possono creare l'illusione di un mare in tempesta o di semplici animazioni. Sono disponibili anche la seconda edizione (1786) e la terza edizione (1799).

Christlieb Benedict FUNK

Natürliche Magie

Bey Friedrich Nicolai, Berlin  1783.

Il libro riporta, nelle ultime pagine, l'incisione di una lanterna magica che proietta su banchi di fumo. Scansione di un volume appartenuto a Harry Houdini, ora custodito presso la Libreria del Congresso degli Stati Uniti.

Henri DECREMPS

La magie blanche dévoilée

Chez l'Auteur, Paris 1784.

Trattato che analizza le tecniche dietro il repertorio del più grande illusionista del Settecento, Giuseppe Merci in arte Pinetti. Il testo nacque per mettere in piazza i trucchi del mago italiano e fu seguito da un supplemento (1785) e da tre appendici romanzesche: appendice (1786), Les petites aventures de Jérome Sharp (1789) e Codicile de Jérome Sharp (1789). In Italia uscì con il titolo Secreti della magia bianca, ossia spiegazione de' giuochi di mano sorprendenti del cavalier Pinetti (1827).

Johann Samuel HALLE

Fortgesetzte Magie: oder, die Zauberkräfte der Natur

Vol. 1, Bey J. Pauli, Berlin 1784.

Da p. 232 riporta una dettagliata descrizione di una seduta negromantica ottenuta tramite proiezione di fantasmi sul fumo. La traduzione del brano è in Laurent Mannoni, La grande arte della luce e dell'ombra, Lindau, Torino 2000, pp. 175-6.

Philidor à Vienne

Gazette de Vienne, N. 21, 1790.

Breve annuncio degli spettacoli viennesi di Philidor.

Karl Von ECKARTSHAUSEN

Aufschlüsse zur Magie aus geprüften Erfahrungen

Vol. 2, Munchen 1790.

Trattato tedesco ricco di illustrazioni sulla fantasmagoria.

Jean-Pierre Claris de FLORIAN

“Le singe qui montre la lanterne magique”

Jean-Pierre Claris de Florian, Fables de M. de Florian, Imprimerie de P. Didot l'aîné Paris 1792.

Racconto umoristico sulla scimmia che presenta uno spettacolo di lanterna magica ma si dimentica di mettere la luce nel proiettore.

Paul Filidort a Parigi

Journal politique o Gazette des gazettes, 16 dicembre 1792, p. 41.

Annuncio della fantasmagoria di Filidort a Parigi.

1-10 di 49 documenti nella categoria “Fantasmagoria”