Stanco ma felice dopo tre giorni di lezione con Francesco Busani presso StrixMagic: complice una pioggia che invitava alla riflessione, e in compagnia di professionisti come Vanni De Luca, Gianfranco Preverino e Riccardo Rampini, dal 4 al 6 novembre 2016 abbiamo tenuto un corso di mentalismo – l’arte di riprodurre i fenomeni paranormali a scopi estetici e di intrattenimento.

Tra i numerosi partecipanti ho incontrato illusionisti in erba, attori, formatori, perfino medici e psicoterapeuti. Uno di loro si chiama Davide Ragona: oltre a lavorare come motion designer, è un valente storyteller; a partire da un mazzo di Arcani Maggiori, Davide ha realizzato un ambizioso progetto narrativo intitolato “Cent vingt et un” (121). Il progetto nasce all’incrocio tra le sue passioni: le favole e i Tarocchi.

Da destra: Francesco Busani, Davide Ragona e Mariano Tomatis.

Dopo aver “ricavato” decine di storie da triplette di Arcani scelte a caso, Davide le ha raccolte in un elegante sito web: centvingtetun.com offre perfino un “motore di ricerca” basato sui Tarocchi.

Accedi al motore di ricerca di centvingtetun.com

Selezionando una sequenza di Arcani, il sito evidenzia i racconti emersi da quelle carte, consentendo la ricerca di storie attraverso criteri simbolici ed esoterici – invece che basati su rigide stringhe di testo e operatori logici AND/OR.

Il motore di ricerca di favole basato sui Tarocchi

Nell’immagine qui sopra ho scelto il Bagatto e il sistema ha individuato 14 favole che lo hanno alla base come stimolo creativo. Ora posso associargli un secondo Arcano per isolare le storie che vedono il Bagatto in coppia con un’altra carta.

Per cogliere lo spessore delle favole di Davide io sono partito dall’ultima. E’ intitolata alla statua di un santo che compie miracoli, solo all’apparenza grazie al materiale di cui è fatta. Il finale è fulminante ed eversivo: la porta perfetta per accedere al mondo narrativo/combinatorio di Davide Ragona.

Leggi “Il santo d’oro e l’ultimo viaggio alchemico”