appuntamenti • conferenze • contatti

Sull’affresco, San Giovanni ha in mano il Santo Graal, la coppa dell’Ultima Cena. Siamo sulle colline di Torre Canavese.

Ispirandomi a tale immagine, nel 1996 ho scritto Il Santo Graal a Torre Canavese, la parodia di un saggio storico che individuava la sacra reliquia nelle campagne dietro il villaggio.

Il libro è stato preso sul serio dal parroco del paese e sulla stampa locale; l’influenza della Narrativa sulla RealtÓ è stata tale da decuplicare il valore del terreno ove sorge l’affresco di San Giovanni e farne oggi oggetto di continue visite turistiche.

«La documentata e esauriente pubblicazione di Mariano Tomatis merita di essere letta, meditata e presa come richiamo a ulteriori ricerche.»

—DON LEANDRO CIMA (1918-1999)
Parroco di Torre Canavese