Era firmato da Saverio Fino il libretto commemorativo dell’Ostensione della Sindone del 1931.

La ricostruzione storica era piuttosto approssimativa: tra le diverse imprecisioni, l’autore confondeva la Sindone di Torino con quella di Besançon – una copia del lenzuolo torinese che il 16 maggio 1794 finì tra le mani dei rivoluzionari parigini e fu bruciata. Più avanti, riportando una citazione di Noël Nouguier de Malijay, Saverio Fino non si accorse che il salesiano si riferiva proprio alla sindone di Besançon quando scriveva della

«seconda Sindone» che meritatamente fu giustiziata nel 1794. (1) 

Trovato in un mercatino delle pulci, ho acquistato e scannerizzato per te il libretto. Puoi scaricarlo cliccando qui sotto:

Saverio Fino, Storia della S.S. Sindone. Album ricordo della solenne ostenzione del 1931, An. Roto-Stampa, Torino 1931.


Note

1. Saverio Fino, Storia della S.S. Sindone. Album ricordo della solenne ostenzione del 1931, An. Roto-Stampa, Torino 1931, p. 7.