Domenica 13 novembre 2016 alle ore 18 presenterò La magia dei libri presso l’Accademia dell’Incanto. Curata da Ivan Cenzi (blogger di Bizzarro Bazar) presso la wunderkammer di Giano Del Bufalo, l’Accademia è un luogo nato per incoraggiare l’irruzione nel quotidiano della Meraviglia e rieducare lo sguardo alla vertigine dello stupore.

Qui di seguito la presentazione dell’evento:

Prevedono il futuro, leggono nel pensiero, mutano d’aspetto al soffio, eseguono al volo calcoli complicatissimi, invadono la terza dimensione: autentici “David Copperfield di cellulosa”, sono quei libri che offrono a chi li sfoglia esperienze magiche. Si tratta di hacked books: come avviene con i computer, manomettere fisicamente un libro amplia le sue potenzialità e gli consente di svolgere compiti insoliti e sorprendenti; un negromante direbbe che “attiva i suoi poteri magici”. Ma se i pirati informatici sono nati da pochi decenni, i book hackers hanno ormai una storia plurisecolare, che risale alla nascita della stampa. Mariano Tomatis, storico e teorico dell’illusionismo nonché esploratore della meraviglia in tutte le sue forme, ricostruisce l’avvincente storia di questi libri in un percorso che attraversa più di cinque secoli; per scoprire come quei semplici oggetti che ognuno tiene sui propri comodini o in libreria siano da sempre strumenti per stupire e far sognare.

La quota di partecipazione di EUR 10 a persona comprende i cocktail a tema preparati da Hendrick’s Gin. Per raccogliere le prenotazioni è stata predisposta una pagina per l’evento. L’incontro si terrà presso la Mirabilia Art Gallery in via di San Teodoro 14, 00100 Roma. Per conoscere i prossimi appuntamenti, visita il sito dell’Accademia dell’Incanto.